La storia di Chiara e il mal di schiena post-parto cesareo

By | 29/03/2016

maldischienapartocesareo

Oggi voglio raccontarti la storia di Chiara; ci siamo conosciuti per caso, lei di Cesena ma ha partorito presso l’ospedale di Mestre in quanto aveva i genitori lì.

Ci siamo conosciuti perché Chiara aveva un forte mal di schiena che non migliorava dopo 1 settimana dal parto cesareo.

Su consigli di una amica Chiara arriva nel mio studio con difficoltà a camminare, alzarsi e sedersi da un forte dolore lombare inoltre aveva una brutta cicatrice addominale.

Ho dovuto fare dei trattamenti veloci perché dopo 1 settimana doveva rientrare a Cesena.

Grazie a soli 3 trattamenti osteopatici Chiara ha ripreso a camminare e a fare tutte le sue attività domestiche senza dolori.

Ora vediamo il dolore lombare a cosa era dovuto?

  1. Cicatrice: forti aderenze nella parte addominale
  2. zona lombare contratta e vertebra in disfunzione dovuta per l’anestesia epidurale
    anestesiamaldischienaepidurale
  3. Sacro che non si muoveva con il giusto movimento
  4. maldischiena_sacro

 

Con questo racconto breve voglio farti capire come è importante il riequilibrio posturale in chiave Osteopatica dopo un Taglio Cesareo.

Sotto una sintesi dell’articolo:

  • La cicatrice del cesareo è importantissima ed è importante trattarla perché si formano ADERENZE

Durante la convalescenza:

  • Riposatevi. Concedetevi del tempo per riposare. Tenete a portata di mano tutto ciò di cui voi o il vostro bambino potete aver bisogno. Per le prime due settimane, non sollevate nulla che sia più pesante del vostro bambino.
  • Sostenete l’addome. Quando state in piedi e camminate fate attenzione alla postura. Proteggete la cicatrice con una mano quando fate movimenti improvvisi, ad esempio quando tossite, starnutite o ridete. Usate dei cuscini o degli asciugamani arrotolati come supporto quando allattate al seno.
  • Bevete molto. Bere molto aiuta a reintegrare i liquidi persi durante il parto e l’allattamento, oltre a prevenire la costipazione. Ricordate di svuotare la vescica molto frequentemente, per diminuire il rischio di infezioni urinarie.
  • Evitate i rapporti sessuali. Molti medici consigliano di aspettare sei settimane prima di ricominciare ad avere rapporti, questo non comporta necessariamente l’abolizione di qualsiasi forma di intimità. Dedicatevi al vostro partner, anche soltanto per pochi minuti al mattino o dopo aver messo a letto il bambino alla sera.
  • Fate una valutazione posturale per riequilibrare la postura e togliere tutti i scompensi errati creati che con il passare del tempo più portanti a vere e proprie LOMBALGIE.

Se hai già avuto un esperienza di parto con taglio cesareo racconta qui sotto la tua esperienza nei commenti

Se vuoi prenotare una valutazione posturale PRENOTA ORA la tua valutazione compilando il form con i TUOI dati

Buona lettura

Andrea Lazzari 
STUDIO TERAPICO LAZZARI 
ci trovi a Loreggia (PD) e Mestre (VE)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *